Thor: Ragnarok – in un nuovo fumetto Marvel narrate le origini del Gran Maestro

Condividi

Il quinto capitolo del fumetto “Avengers: No Surrender” (Avengers #679) rivela la vera origine del Gran Maestro, un villain di lunga data della Marvel Comics e un personaggio interpretato da Jeff Goldblum in Thor: Ragnarok. Si scopre che il Gran Maestro non è il primo ad usare questo appellativo. Suo fratello, un collega degli Antichi dell’Universo, fu il primo a definirsi Gran Maestro.

L’originale Gran Maestro dei fumetti ha debuttato in “Avengers #69” nel 1969 come un criminale cosmico che usa eroi e villain come pedine in contese mortali contro i suoi avversari. La passione del Gran Maestro per l’osservare i combattimenti altrui l’ha portato a diventare un antagonista ricorrente per un certo numero di eroi Marvel, inclusi gli Avengers, i Difensori e Silver Surfer. Dopo anni passati a recitare come “ospite” in vari albi a fumetti, il Gran Maestro è tornato alla ribalta grazie al suo ruolo in Thor: Ragnarok.

Nonostante sia sul campo da diversi decenni, l’origine del personaggio è rimasta avvolta nel mistero. Non si sa molto sul passato del Gran Maestro, a parte il fatto che è il fratello del Collezionista e uno degli esseri più antichi dell’universo. Gran Maestro, il cui vero nome è En Dwi Gast, ha un ruolo di primo piano nel fumetto “Avengers: No Surrender”, accanto ad un nuovo personaggio che si definisce Challenger (Sfidante). In Avengers #679, Challenger rivela la verità sul passato del Gran Maestro.

Challenger e En Dwi Gast erano amici e “fratelli del consiglio” e condividevano l’amore per i giochi. Anni fa Challenger era conosciuto come il Gran Maestro, inconsapevole che suo fratello agognava segretamente il titolo. In un gioco particolare la posta si fece alta: il vincitore sarebbe stato eletto il “miglior giocatore” e il perdente sarebbe stato escluso dalla realtà. Il perdente avrebbe riavuto la libertà solo nel caso in cui la realtà avesse avuto termine.

Il primo Gran Maestro decise di porre termine alla partita, ma l’ambizione di En Dwi Gast ebbe la meglio su di lui sconfiggendo suo fratello e rubandogli il suo titolo. Costretto a dimorare in un piano vuoto al di fuori della realtà, l’ex Gran Maestro rimase lì finché l’universo non fu temporaneamente distrutto, cosa che i fan dei fumetti collegheranno agli eventi di Secret Wars del 2015.

Tornato dal suo esilio come Challenger, il membro degli Antichi dell’Universo cerca vendetta contro il suo ex amico e fratello. I due sembrano i reponsabili dietro la sparizione della Terra. Il Gran Maestro e Challenger hanno ingaggiato un gioco che contrappone i figli di Thanos e l’Ordine Nero contro una nuova incarnazione della Legione Mortale. Gli Avengers fungono da ostacoli per le due squadre di supervillain. L’interferenza degli Avengers nella contesa ha portato alla tragica morte di un personaggio amato. Resta da vedere quali altre vittime saranno rivendicate nella ricerca della vendetta da parte di Challenger.

 

 

Fonte: Newsarama  /  Marvel

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *