Stranger Things 3: iniziate le riprese della terza stagione

Condividi

Hanno preso il via oggi lunedì 23 aprile le riprese della terza stagione di Stranger Things, con i Duffer Brothers ancora al timone. Stranger Things ha debuttato su Netflix nel 2016 ed è stato rapidamente rinnovato per un seconda stagione che si è conclusa il 27 ottobre 2017.

Ambientato negli anni ’80, nella città immaginaria di Hawkins, la prima stagione segue la scomparsa di un ragazzo, Will Byers, e la successiva indagine, che rivela una serie di eventi sovrannaturali. La seconda stagione si occupa delle conseguenze di questi eventi e del ritorno di Will Byers, esplorando anche i retroscena di alcuni personaggi (come “Undici”) e fornendo una chiusura ad altri personaggi e trame collaterali.

In un’intervista con il sito Collider, il produttore e regista Shawn Levy ha confermato il 23 aprile come via ufficiale alle riprese della terza stagione e che tornerà a dirigere gli episodi tre e quattro, come ha fatto nelle stagioni precedenti. Levy ha anche rivelato che la squadra ha completato un tavolo di lettura della nuova stagione che includeva le prime quattro sceneggiature, il resto sarà scritto lungo la strada poichè ai Duffer Brothers piace scrivere il resto degli episodi mentre girano.

È lo stesso numero di copioni dell’anno scorso. Il resto viene scritto mentre giriamo, montiamo e modifichiamo. Sto ancora una volta dirigendo il terzo e il quarto episodio in modo da poter dare un po’ di respiro ai Duffers e rimandarli a scrivere, in modo che possano sfruttare il resto della stagione. Questo anche perchè ho affrontato quegli stessi episodi nella prima stagione, e ora noi tre siamo solo un po’ troppo scaramantici sul rischiare di incasinare ciò che ha funzionato finora. Oltre a questo è un destreggiarsi simile anche per i Duffer, perché vogliono sempre dirigere gli episodi iniziali, quindi devono destreggiarsi tra il tempo limitato tra scrittura e riscrittura e la preparazione come registi, tutto allo stesso tempo.

 

Nelle stagioni precedenti a supportare Levy e i Duffer dietro la macchina ci  sono stati Andrew Stanton e Rebecca Thomas, che ha diretto l’episodio 7 della seconda stagione “La sorella perduta”. Stanton regista di classici d’animazione Pixar come Alla ricerca di Nemo e WALL-E, che ha diretto gli episodi 5 e 6 (“Dig Dug” e “La Spia”) della stagione 2 non sarà a bordo per la terza stagione causa altri impegni.

Per quanto riguarda i piani per la Stagione 4, Levy ha detto che “hanno già un’idea delle cose che accadranno nella quarta stagione” e che “si farà sicuramente”, anche se la quinta stagione, pur essendo probabile, rimane “indecisa”. I Duffer hanno affermato in precedenza che la serie si concluderà probabilmente con la quarta stagione o addirittura una quinta, ed è improbabile che andranno oltre. I dettagli della trama per la terza stagione rimangono sconosciuti, ma al cast sono stati aggiunti alcuni nuovi nomi, come Maya Hawke, che interpreta “la ragazza alternativa” Robin; Cary Elwes come il sindaco Kline e Jake Busey come un personaggio di nome Bruce. Torna Priah Ferguson, che ha interpretato la sorella di Lucas, Erica, nella stagione 2. Il gruppo principale di ragazzi (Undici, Mike, Dustin, Lucas e Will), le loro famiglie e Jim Hopper torneranno tutti per la terza stagione.

Come accennato in precedenza, la stagione 2 ha dato una chiusura alla maggior parte delle trame principali della serie, lasciando il posto ad un nuovo inizio per la stagione 3, anche se ci sono ancora molte domande che riguardano il “Sottosopra”, la sua origine e il caos e le creature che potrebbe portare nella nostra dimensione. La premiere della terza stagione di Stranger Things arriva su Netflix nel 2019.

 

Fonte: Collider

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *