Stasera in TV: Troy con Brad Pitt su Rete 4

Condividi

Stasera in tv su Rete 4 “Troy”, dramma epico del 2004 diretto da Wolfgang Petersen (La tempesta perfetta) e interpretato da Brad Pitt, Eric Bana, Orlando Bloom, Diane Kruger, Sean Bean, Peter O’Toole e Julie Christie.

Cast e personaggi

Brad Pitt: Achille
Eric Bana: Ettore
Orlando Bloom: Paride
Brian Cox: Agamennone
Peter O’Toole: Priamo
Diane Kruger: Elena
Rose Byrne: Briseide
Sean Bean: Ulisse
Brendan Gleeson: Menelao
Tyler Mane: Aiace Telamonio
Garrett Hedlund: Patroclo
Saffron Burrows: Andromaca
John Shrapnel: Nestore
Vincent Regan: Eudoro
Julian Glover: Triopa
James Cosmo: Glauco
Siri Svegler: Polidora
Mark Lewis Jones: Tettone
Owain Yeoman: Lisandro
Frankie Fitzgerald: Enea
Julie Christie: Dea Teti
Ken Bones: Ippaso
Nathan Jones: Boagrius

 

La trama

 

Ettore (Eric Bana) e il suo giovane fratello Paride (Orlando Bloom) negoziano la pace tra Troia e Sparta. Paride però è innamorato di Elena (Diane Kruger), moglie del re Menelao (Brendan Gleeson) e spinto dalla passione decide di portarla via con sé, senza pensare alle conseguenze del suo gesto..

Appreso della scomparsa della consorte, Menelao sfrutterà il “rapimento” della bella consorte per muovere guerra guerra a Troia e con il supporto del fratello Agamennone (Brian Cox). All’epica battaglia che ne seguirà parteciperà anche il leggendario Achille (Brad Pitt) che in cerca di gloria partirà alla volta di Troia con i suoi guerrieri mirmìdoni.

 

Il nostro commento

Il regista Wolfgang Petersen con il suo Troy sembra voler omaggiare i kolossal storici d’altri tempi riproponendo la formula del cosiddetto “peplum” e aggiornandola con divi odierni ed effetti speciali di ultima generazione. Il risultato è uno stridente imporsi di una ridondante ricerca dell’elemento estetico, che a tratti sfiora pericolosamente il “posticcio”, che va a minare la parte narrata che finisce per diventare inevitabilmente didascalica.

Nonostante Troy nel suo complesso assolva al suo compito primario che è quello di intrattenere, in questo ampiamente supportato dal fascino del cast, la messinscena di contro indulge troppo sul versante “fumettone epico”, vedi Il primo cavaliere, un approccio atto a massimizzarne la fruzione che se non maneggiato con la giusta dovizia rischia alla lunga di pagare in coinvolgimento, e per un film che punta ad una platea così vasta, una pecca del genere potrebbe rappresentare un potenziale “tallone d’Achille”.

 

Curiosità

 

  • Troy è liberamente ispirato alle vicende narrate da Omero nell’Iliade.
  • Il film ha ricevuto una nomination agli Oscar per i Migliori costumi.
  • Nel febbraio del 2003 l’imminente guerra in Iraq costrinse la produzione a trasferirsi dal Marocco a Baja California Sur in Messico.
  • Molti spettatori tedeschi si infastidirono quando si resero conto che, nella versione del film doppiata in tedesco, la voce di Brad Pitt non era quella ufficiale di Tobias Meister, ma quella di Martin Kessler che normalmente doppia Nicolas Cage. Questo cambiamento è stato fatto su richiesta personale del regista Wolfgang Petersen.
  • George Camilleri, un bodybuilder che ha vinto il titolo di Mr. Malta nel 1989, si ruppe una gamba durante le riprese di una scena d’azione girata a Ghajn Tuffieha (Malta) il 30 maggio 2003. Il giorno seguente subì un intervento chirurgico che sortì complicazioni portando al suo decesso avvenuto il 17 giugno 2003.
  • Brad Pitt che interpreta Achille durante le riprese si è lacerato il tendine di Achille sinistro e ha definito le riprese una tortura poiché l’hanno costretto a smettere di fumare.
  • Il set messicano è stato colpito da due uragani in meno di un mese. L’ultimo uragano ha colpito il set durante l’ultima settimana di produzione.
  • Brad Pitt e Eric Bana non hanno usato controfigure per il loro duello. Hanno fatto invece un accordo verbale di pagare un “tot” per ogni colpo inferto accidentalmente: 50$ per ogni colpo leggero e 100$ per ogni coipo pesante. Pitt ha finito per pagare a Bana 750$ e invece quest’ultimo non ha sborsato nulla.
  • Molti macchinisti hanno avuto dei malori durante le riprese per la temperatura che sfiorava i 40°.
  • Il regista Wolfgang Petersen ha eliminato le varie divinità greche dalla trama, affermando che erano stupide e inutili per la storia.
  • Dopo che il film è stato annunciato il governo turco e il suo Ministero della Cultura e del Turismo hanno contattato i produttori suggerendo che il film fosse girato sul sito di Canakkale in Turchia, dove sorgeva la vera città di Troia.
  • Il Cavallo di Troia creato per il film è stato dato in dono al governo turco ed ora è esposto sul lungomare di Canakkale, una città balneare che si trova a circa un’ora dal sito archeologico delal città di Troia.
  • Durante le riprese in Messico, due biologi sono stati impiegati per proteggere le uova di tartaruga deposte sulla spiaggia.
  • In principio Wolfgang Petersen non voleva che Elena comparisse nel film, sentiva che nessuna attrice poteva essere all’altezza delle aspettative del pubblico. I produttori hanno però insistito, così Petersen ha scelto un’attrice sconosciuta, questo è infatti il primo ruolo americano dell’attrice tedesca Diane Kruger.
  • Per interpretare Elena l’attrice Diane Krueger è ingrassata di 6 kg, mentre Garrett Hedlund per il ruolo di Patroclo di chili ne ha messi su 13.
  • Al regista Terry Gilliam è stato offerto di dirigere il film, ma ha rifiutato dopo aver letto solo cinque pagine del copione.
  • Il regista Wolfgang Petersen per girare Troy ha abbandonato il progetto Batman vs. Superman, mentre Brad Pitt ha rinunciato al film The Fountain – L’albero della vita dove è stato sostituito da Hugh Jackman.
  • Nella versione italiana la voce di Brad Pitt è stata cambiata, da quella consueta di Sandro Acerbo a quella di Loris Loddi, che di solito doppia Val Kilmer. Loddi venne scelto personalmente da Wolfgang Petersen.
  • Onde rendere credibili le scene di battaglia tra troiani e greci 300 comparse maschili di nazionalità bulgara vennero portati nella location messicana e addestrate per le scene di battaglia, in modo che l’aspetto di Greci e Troiani fosse sufficientemente europeo.
  • Il film costato 175 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 497.

 

Dubbi storici e differenze tra poema e film

 

Gli storici sono nettamente divisi sul fatto che la guerra di Troia si sia realmente svolta e se il luogo dove sia avvenuta sia proprio il sito archeologico della città. Alcuni rinvenimenti hanno fornito la prova di diverse battaglie armate avvenute nella zona, ma la prova definitiva è difficile da trovare, soprattutto a causa della pratica storica di costruire una città sulle rovine di un altra. L’Iliade di Omero (e poemi epici simili che narrano la guerra di Troia) sono stati scritti centinaia di anni dopo che la guerra di Troia presumibilmente si è verificata e sono di scarsa utilità nel determinare gli eventi storici, perché includono molti elementi mitologici. Una teoria è che la città narrata da Omero sia stata in realtà distrutta da un terremoto e che l’Iliade sia una reinterpretazione simbolica di ciò che accadde, dal momento che il cavallo è il simbolo del dio greco dei terremoti e del mare (Poseidone).

  •  Nel film, Menelao viene ucciso da Ettore per salvare Paride durante il duello e più tardi Elena fugge dall’assedio di Troia con Paride. Nel poema invece, Menelao rimane in vita e ricostituisce il matrimonio con Elena, con cui ritorna a Sparta, dove moriranno entrambi dopo molti anni.
  • Nel film Patroclo è il giovane cugino di Achille, mentre nell’Iliade Patroclo è più anziano di Achille e i due sono amici.
  • Nel film Achille affronta Ettore con la sua stessa armatura, nell’Iliade invece Ettore la ruberà a Patroclo e Achille chiederà a Efesto, tramite la madre Teti, di fabbricargli una nuova armatura (la cui descrizione del solo scudo occupa un intero capitolo del poema).
  • In Troy oltre alle divinità greche non c’è traccia di moltissimi eroi, ad esempio Diomede, uno dei più valorosi comandanti greci, spesso compagno di Odisseo, né di Aiace Oileo, spesso rappresentato nel poema in coppia con Aiace Telamonio. Tra i mirmidoni non sono menzionati Fenice, Menestio e Antiloco, che verrà ucciso da Memnone, un nero che con il suo esercito di etiopi era alleato con i Troiani. Non è menzionata nemmeno un’altra alleata dei troiani, Pentesilea, regina delle Amazzoni, che verrà uccisa da Achille, il quale s’innamorerà di lei morente.

 

La colonna sonora

 

  • Le musiche originali di Troy sono di James Horner (1953 – 2015) che ha sostituito in corsa l’uscente Gabriel Yared licenziato dalla produzione.
  • James Horner ha vinto due Premi Oscar (Migliore colonna sonora e canzone originale) per il Titanic di James Cameron ed è stato candidato per le musiche di Braveheart, Apollo 13, A beautiful mind e Avatar.
  • Warner Bros. ha bocciato la colonna sonora composta per il film da Gabriel Yared perché era troppo vecchio stile.
  • James Horner ha composto la colonna sonora per il film in meno di 6 settimane, mentre Yared ha trascorso più di un anno per la sua versione poi respinta. Nell’edizione DVD “director’s cut” del 2007 il regista Wolfgang Petersen ha invece utilizzato stralci della partitura di Yared e musica da altri film, soprattutto brani dal remake Planet of the Apes di Tim Burton, dall’adattamento Montecristo e dal fantascientifico Starship Troopers – Fanteria dello spazio (nella scena di lotta tra Achille ed Ettore).
  • La colonna sonora include il brano “Remember Me” che accompagna i titoli di coda del film. Il brano scritto da James Horner con Cynthia Weil è interpretato da Josh Groban e Tanja Tzarovska.

 

TRACK LISTINGS:

1. 3200 Years Ago 3:36
2. Troy 5:01
3. Achilles Leads the Myrmidons 8:30
4. The Temple of Poseidon 3:28
5. The Night Before 3:29
6. The Greek Army and its Defeat 9:38
7. Briseis and Achilles 5:19
8. The Trojans Attack 5:01
9. Hector’s Death 3:27
10. The Wooden Horse and The Sacking of Troy 10:02
11. Through the Fires, Achilles… and Immortality 13:27
12. “Remember Me” – Josh Groban and Tanja Tzarovska

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *