Stasera in TV: The Town su Rete 4

      Nessun commento su Stasera in TV: The Town su Rete 4
Condividi

Stasera in tv su Rete 4 “The Town”, film drammatico del 2010 diretto da Ben Affleck e interpretato da Ben Affleck con Rebecca Hall, Jon Hamm, Jeremy Renner e Blake Lively.

Cast e personaggi

Ben Affleck: Doug MacRay
Rebecca Hall: Claire Keesey
Jon Hamm: Adam Frawley
Jeremy Renner: James “Jem” Coughlin
Blake Lively: Krista Coughlin
Titus Welliver: Dino Ciampa
Chris Cooper: Stephen MacRay
Pete Postlethwaite: Fergus “Fergie” Colm
Slaine: Albert “Gloansy” Magloan
Owen Burke: Desmond “Dez” Elden

 

La trama

 

Ogni anno a Boston ci sono più di 300 rapine in banca e la maggior parte dei professionisti vive in un quartiere di un miglio quadrato chiamato Charlestown. Uno di loro è Doug MacCray (Ben Affleck), ma è diverso da tutti gli altri ladri, ha avuto un’occasione per evitare di seguire il percorso criminale di suo padre, ma poi è diventato il capo di una banda di rapinatori spietati, che si vantano di prendere quello che vogliono e di uscirne sempre puliti. Sono loro l’unica famiglia di Doug, e Jem (Jeremy Renner), malgrado il carattere duro e suscettibile, è quasi un fratello. Le cose però sono cambiate dall’ultima rapina, quando Jem ha preso per breve tempo un ostaggio, la dirigente di banca Claire Keesey (Rebecca Hall). Hanno scoperto che anche lei vive a Charlestown e Jem è nervoso e vuole scoprire cosa possa aver visto o capito. Sapendo bene di cosa è capace Jem, Doug decide di occuparsi di lei e di conoscerla. Claire non sa che il loro incontro non è casuale o che l’affascinante sconosciuto è uno degli uomini che l’hanno terrorizzata solo qualche giorno prima. Il rapporto con Claire diventa una storia d’amore fino al punto di far decidere a Doug di lasciare quella vita e la città, ma con i Federali guidati dall’agente Frawley (Jon Hamm) sulle sue tracce e Jem che mette in dubbio la sua lealtà, capisce che non sarà facile e che potrebbe mettere Claire in serio pericolo. Ha solo una scelta davanti a sé: tradire gli amici o perdere la donna che ama.

 

La nostra recensione

 

Ben Affleck dopo Gone Baby Gone, trasposizione di un romanzo di Dennis Lehane, torna dietro la macchina da presa con The Town, adattamento per il grande schermo del romanzo Il principe dei ladri di Chuck Hogan.

Con The Town, Affleck conferma le sue doti da regista e il duplice impegno che lo vede anche protagonista non grava sulla sua interpretazione asciutta e puntuale. Affleck si cala con rigore nei panni del criminale di professione e riesce a regalare una certa dolenza al suo personaggio che su schermo si dimostra credibile quanto la messinscena in cui si muove, che tra noir e gangster-movie rimanda alle atmosfere di classici come Heat -La sfida.

Affleck con The Town confeziona un solido dramma a tinte “crime” sciorinando con una certa classe tutto il repertorio del caso, dal poliziotto-mastino al ladro professionista e innamorato, senza dimenticare inseguimenti, sparatorie e concitate rapine, il tutto calato in una location suburbana che dona immersività e realismo alla messinscena.

The Town funziona a dovere sia sul lato dell’intrattenimento puro, che sul versante registico, con una serie di rimandi a tanto cinema e letteratura di genere, un film misurato ed estremamente godibile che riesce a conciliare un certo spessore narrativo al bisogno di catturare lo spettatore con una storia coinvolgente.

 

Curiosità

 

  • Il film è basato sul romanzo di Chuck Hogan “Il principe dei ladri”.
  • Matt Damon ha evitato la stampa alla premiere del film tenutasi a Boston, l’attore era nascosto sotto un berretto dei Boston Red Sox. Lui e Ben Affleck sono amici d’infanzia.
  • Jeremy Renner per approcciare il suo personaggio si è circondato di veri rapinatori condannati a Charlestown che lo hanno aiutato a caratterizzare il suo personaggio (accento incluso).
  • Ben Affleck stava lottando per trovare l’attore giusto per il ruolo di James Couglin. Suo fratello minore Casey Affleck ha suggerito Jeremy Renner con cui aveva lavorato in L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford (2007).
  • Ben Affleck ha voluto che tutti gli attori avessero un accento di Boston autentico. Quando Blake Lively ha sostenuto una lettura per la parte di Krista, lei sembrava così autentica che le è stato chiesto se fosse cresciuta a Boston, ma l’attrice è nata e cresciuta in California.
  • Il taglio originale del film era lungo 4 ore. Dopo aver capito che con questa durata il film non avrebbe mai raggiunto un vasto pubblico, Ben Affleck ha tagliato il film portandolo in 3 giorni a 2 ore e 50 minuti. Allo studio e ai produttori è piaciuto molto, ma volevano che il film non superasse 2 ore e 10 minuti. Alla fine Affleck ha tagliato il film fino a 2 ore e 8 minuti. Affleck ha specificato che la versione arrivata nelle sale era un buon adattamento del romanzo originale, mentre il taglio esteso uscito in home-video è più fedele al libro.
  • La scena di Chris Cooper è stata girata presso MCI – Cedar Junction, un carcere di massima sicurezza in Massachusetts. Era la prima volta che qualcosa veniva girato in quella location.
  • Nel luglio 2011, durante il dibattito al Congresso degli Stati Uniti sull’innalzamento del tetto del debito nazionale del paese, il leader del Partito Repubblicano ha usato una clip dal film, in particolare una scena tra Ben Affleck e Jeremy Renner, come dispositivo motivazionale per mobilitare l’unità del partito. L’utilizzo della clip è stato immediatamente al centro di una satira da parte dei commentatori comici Jon Stewart e Bill Maher.
  • La produzione ha incontrato così tanti problemi con gli effetti pratici nelle scene delle sparatorie che la maggior parte dei fori di proiettile sono stati aggiunti in digitale in post-produzione.
  • Originariamente designato alla regia c’erà Adrian Lyne (Attrazione fatale) che ha avuto un litigio con la Warner Bros., così lo studio ha chiesto a Ben Affleck di intervenire.
  • La scena in cui il poliziotto si allontana quando vede i rapinatori armati mascherati si basa su un evento reale. Ben Affleck l’ha aggiunto al film dopo aver intervistato un rapinatore di banche in carcere.
  • ATTENZIONE SPOILER: i dirigenti dello studio inizialmente volevano il finale del romanzo, in cui Doug è ferito a morte durante il suo conflitto a fuoco con Fergie e muore tra le braccia di Claire nel suo appartamento. Il finale è stato girato, ma il pubblico durante le proiezioni di prova ha invece approvato la versione poi uscita nei cinema in cui Doug sopravvive. FINE SPOILER.
  • Il film costato 37 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo 154.

 

La colonna sonora

 

  • Le musiche originali di The town sono di Harry Gregson-Williams (The Martian) e David Buckley (Trespass). Harry Gregson-Williams e Ben Affleck torneranno a collaborare nel 2016 per La legge della notte (Live by Night).
  • Quando Doug parla a Krista nel bar, la canzone del jukebox è “Whatcha Say” di Jason Derulo, su un uomo che ha mentito alla sua ragazza e il cui mondo cade a pezzi quando lei lo scopre.

 

TRACK LISTINGS:

1. Charlestown
2. Bank Attack
3. Doug Reflects
4. FBI Show & Tell
5. OxyContin
6. Healing And Stealing
7. Nuns With Guns
8. The Necklace
9. The Wreath
10. Cathedral Of Boston
11. Fenway
12. Who Called 911?
13. Making The Switch
14. Sunny Days
15. Leaving
16. The Letter

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *