Stasera in TV: “Bomber” con Bud Spencer su NOVE

Condividi

Stasera in tv su NOVE: Bomber, commedia del 1982 diretta da Michele Lupo (Lo chiamavano Bulldozer) e interpretata da Bud Spencer, Mike Miller, Jerry Calà, Gegia, Nando Paone e Kallie Knoetze.

Cast e personaggi

Bud Spencer: Bud Graziano detto Bomber (doppiato da Glauco Onorato)
Jerry Calà: Jerry
Mike Miller: Giorgio Desideri detto Giorgione
Kallie Knoetze: Rosco Dunn
Gegia: Susanna
Nando Paone: Prosecco – Sylvester Stangone
Maurizio Tori: Piddu
Angela Campanella: Lauretta
Valeria Cavalli: Claudia, fidanzata di Giorgione
Bobby Rhodes:Samuel Newman
Vincenzo Maggio: arbitro
Piero Del Papa: uomo di Croupe
Giorgio Vignali: Silos
Nando Murolo: Croupe, proprietario del bar
Rik Battaglia: trainer americano
Piero Trombetta: professore
Salvatore Basile: spettatore agli incontri
Giancarlo Bastianoni: picchiatore di Croupe
Omero Capanna: militare
Giovanni Cianfriglia: picchiatore di Croupe
Ottaviano Dell’Acqua: picchiatore di Croupe
Mario Mattioli: cronista
Nello Pazzafini; avventore nel locale
Osiride Pevarello: cuoco
Sergio Smacchi: militare
Pietro Torrisi: picchiatore di Croupe
Jimmy il Fenomeno: spettatore all’incontro

 

La trama

 

Bud Graziano (Bud Spencer) lavora su una barca da pesca, ma in realtà è un ex pugile che ha calcato il ring da campione conosciuto nell’ambiente come “Bomber”.  L’ex pugile si ritrova senza un lavoro e finisce per allenare in una scalcinata palestra improvvisata frequentata da un gruppo di atleti volenterosi, ma decisamente negati, capitanati da Jerry (Jerry Calà), che chiede a Bomber di trovare qualcuno in grado di sfidare l’allenatore della palestra avversaria, il losco e scorretto sergente Rosco Dunn (Kallie Knoetze).

Bomber troverà il suo campione durante una rissa scatenata dai militari in un bar, Giorgio Desideri (Mike Miller / Stefano Mingardo) per gli amici “Giorgione” è un talento naturale con nessuna esperienza sul ring o preparazione atletica, ma alcuni colpi ben assestati mostrano all’ex pugile un boxeur grezzo, ma con indubbie doti da knock-out, così convinto il ragazzo inizierà una dura preparazione.

Giorgione sotto la guida di Bomber stenderà avversari su avversari nonostante arbitraggi sospetti e colpi bassi, purtroppo sconfitto anche il campione degli americani, Dunn con l’aiuto dei suoi scagnozzi per ritorsione brucerà la palestra di Bomber e poi riuscirà con la menzogna a mettere Giorgione contro il suo allenatore. Bomber però non ha intenzione di stare a guardare mentre il talento del suo pupilllo si perde dietro a loschi personaggi, e così sfiderà Dunn ad un ultimo incontro.

 

La nostra recensione

 

Per fortuna il cinema è eterno, e anche se di anni ne sono passati tanti i film di Bud Spencer e Terence Hill sono sempre li, intonsi e pronti a registrare ascolti di rilievo ad ogni passaggio televisivo, a far divertire grandi e piccini con una leggerezza d’altri tempi mai volgare e una coppia storica amata da milioni di fan sparsi per il mondo, insomma un cinema italiano di cui andare orgogliosi.

Dopo la star del football in disarmo in Lo chiamavano Bulldozer, il regista Michele Lupo ripropone Bud Spencer ancora in solitaria in un’altra divertente e riuscita commedia sportiva dove i “cattivi” sono ancora prepotenti militari americani.

Lupo strizza ancora una volta l’occhio a tanto cinema americano entrato nell’immaginario collettivo e se in “Bulldozer” ammiccava a Quella sporca ultima meta, in Bomber è l’immarcescibile classico Rocky a diventare fonte d’ispirazione, anche per la coinvolgente colonna sonora degli Oliver Onions che include una rivisitazione del tema di “Rocky” nonché l’orecchiabile “Fantasy”.

Bud Spencer sfodera il suo carisma da gigante bonario per vestire i panni di mentore e allenatore di una giovane promessa della boxe interpretata da Stefano Mingardo in arte Mike Miller, ex giocatore di football americano scomparso nel 2014, che dopo Bomber girerà manciata di film italiani di genere degli anni ’80; la commedia Mani di fata di Steno e i film d’azione I predatori di Atlantide e Blastfighter entrambi interpretati con lo pseudonimo Mike Miller.

Nel cast di Bomber ci sono diversi volti noti agli esordi della loro carriera: Jerry Calà che sfodera il suo repertorio di “tormentoni”, Francesca Antonaci meglio nota come Gegia e il comico napoletano Nando Paone che negli anni a venire ritroveremo spesso al fianco di Vincenzo Salemme al cinema e a teatro.

 

Curiosità e colonna sonora

 

  • Lo stesso anno di Bomber, siamo nel 1982, Bud Spencer esce al cinema con Banana Joe e Jerry Calà recita in Vado a vivere da solo.
  • Il regista Michele Lupo ha diretto Bud Spencer anche in Lo chiamavano Bulldozer (1978), Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre (1979), Chissà perché… capitano tutte a me (1980) e Occhio alla penna (1981).
  • Con più di 1,8 milioni di biglietti venduti, Bomber è stato nel 1985 il film campione di incassi in Ungheria. Il terzo più grande incasso ungherese è stato ancora un film di Bud Spencer: Occhio alla penna, che nello stesso anno ha venduto più di 1,47 milioni di biglietti (La popolazione ungherese all’epoca era di circa 10 milioni).
  • Kallie Knoetze, l’attore sudafricano che interpreta Rosco Dunn, all’epoca era un pugile professionista con sei vittorie per KO consecutive.
  • Il film è stato girato tra Pisa e Livorno con location già utilizzate in Lo chiamavano Bulldozer. La scena finale dell’incontro di pugilato tra Bud e Rosco si svolge nel Palasport di Forte dei Marmi.
  • Il film in italia ha incassato 587.789.000 di lire.
  • Le musiche originali del film sono dei fratelli Guido & Maurizio De Angelis meglio noti come Oliver Onions.
  • La musica del ballo tirolese che si ascolta nel film è eseguita dal gruppo folcloristico “Schuhplattler Leifers” e cantata da Maria Sulzer.
  • Il brano “Fantasy” degli Oliver Onions è stato utilizzato anche come sigla dell’anime televisivo giapponese Galaxy Express 999 con il titolo “Galaxy”.

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *