Star Trek: l’action figure “Quantum Mechanix” del Capitano Jean-Luc Picard

Condividi

La serie tv Star Trek: The Nex Generation prosegue negli anni ’80 la missione esplorativa dell’Enterprise, ambientata un secolo dopo la “Serie Classica”, TNG presenta una nuova nave stellare, un nuovo equipaggio e soprattutto un nuovo capitano, l’irreprensibile Jean-Luc Picard di Patrick Stewart.

Trasmessa in italia negli anni ’90 la serie rimase in onda per sette stagioni prima di passare il testimone allo spin-off Star Trek: Deep Space Nine e traslocare sul grande schermo nel primo di quattro film, Star Trek: Generazioni, in cui si assisteva ad un ulteriore passaggio di testimone tra Kirk e Picard.

Spazio: ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave stellare Enterprise. La sua missione è quella di esplorare strani, nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima.

 

 

Quantum Mechanix ha presentato la prima figure articolata in scala 1/6 della linea “Master Series” di Star Trek: The Next Generation (TNG) dedicata al Capitano Jean-Luc Picard.

Questa figure alta circa 30cm ripropone nel dettaglio questo personaggio iconico, dalla divisa del 24° secolo ai suoi stivali neri personalizzati, tutto è riprodotto fedelmente. Notevole anche la somiglianza con l’attore Patrick Stewart grazie ad una scultura della testa ricca di dettagli e dipinta a mano.

Picard viene fornito di un phaser, una fondina per phaser (che si attacca magneticamente ai pantaloni), una tazza di tè Earl Grey e un PADD (Personal Access Display Device), nonché una varietà di mani per molteplici opzioni di visualizzazione. È incluso anche un espositore a tema “TNG”.

La versione esclusiva QMx del Capitano Picard include un accessorio aggiuntivo, il fucile phaser di Tipo 3. Normalmente non incluso nell’arsenale standard della nave, questa imponente arma racchiude abbastanza potenza per abbattere un Borg.

Trovate la figure QMx del Capitano Picard disponibile su Sideshow Toys.

 

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *