Ralph supermaxieroe: Hannah Simone protagonista del reboot al femminile di “The Greatest American Hero”

Condividi

Il classico televisivo anni ’80 Ralph supermaxieroe aka The Greatest American Hero ritorna in TV con un pilot reboot ordinato dalla ABC. L’episodio di mezz’ora sarà una commedia girata nel formato single-camera e sarà incentrata su Meera, una donna indiana di 30 anni, che entra in possesso di un super-costume alieno. Meera si trasforma poi da una donna normale che ama la tequila e il karaoke ad una riluttante supereroina un tantino incapace.

Per quanto riguarda il casting del reboot, il sito Deadline riporta che la nuova “supermaxieroina” sarà Hannah Simone che vestirà i panni dell’inaffidabile Meera. La Simone ha interpretato Cece la migliore amica di Jess in New Girl, parliamo al passato poiché la serie tv il prossimo 10 aprile sarà in onda con la settima e ultima stagione.

L’originale Ralph supermaxieroe è rimasto in onda solo per tre stagioni dal 1981 al 1983. William Katt ha interpretato il ruolo di Ralph Hinkley, un supplente che durante un viaggio con alcuni studenti incontra un gruppo di alieni che gli donano un super-costume, di cui però l’insegnante perde il libretto delel istruzioni. Hinkley diventa quindi un combattente contro il crimine aiutato dall’agente dell’FBI Robert Culp e dall’avvocato Connie Sellecca. Gran parte della parte comedy della serie tv era fornita dal “fantozziano” Hinkley che cercava i controllare i suoi superpoteri con conseguenze esilaranti. Iconico il brano della sigla “Believe it Or Not” di Joey Scarbury che ha scalato le classifiche pop dell’epoca.

Dopo l’annuncio di un potenziale reboot al femminile, TVLine ha riportato che la ABC ha fatto il passo successivo e ha ordinato il pilot di The Greatest American Hero, con Rachna Fruchbom (Fresh Off the Boat) sceneggiatrice e produttrice e Nahnatchka Khan a bordo come produttore esecutivo.

Il reboot manterrà la premessa della serie tv originale di un eroe sfortunato che sta cercando di utilizzare nel migliore nei modi i suoi poteri. Una descrizione del personaggio del pilot riporta: “Forse Meera ha finalmente trovato uno scopo, ma il mondo non è mai stato in mani più inaffidabili”. La commedia dovrebbe avere una prospettiva più fresca e aggiornata. Il team creativo di Fruchbom e Khan ha creato Fresh Off the Boat, la prima sitcom americana con protagonista una famiglia asiatico-americana dal 1994, anno di debutto e cancellazione di All American Girl con Margaret Cho.

È interessante notare che questa non è la prima volta che è stato ordinato un pilot reboot di Greatest American Hero. Nel 2015 i registi  Phil Lord e Christopher Miller (21 Jump Street) hanno pianificato di riavviare la serie con la Fox. La rete ha ottenuto l’ordine di un pilot diretto da Rick Famuyiwa (Dope), ma ovviamente il tentativo di reboot ha poi finito per arenarsi.

Per i fan dell’originale ricordiamo che l’idea di una versione al femminile di Ralph supermaxieroe era già stata approcciata nel 1986, il cast principale originale si riunì per un pilot di una nuova serie della NBC intitolata The Greatest American Heroine, pilot che non venne mai trasmesso e non diventò una serie tv. In seguito questo pilot respinto venne rimontato come un episodio della serie originale diventandone di fatto l’episodio finale. Il pilot rivelava che diversi anni dopo l’episodio finale, l’identità segreta di Ralph è stata finalmente rivelata al mondo, con il risultato che Ralph è diventato una celebrità. Questa evoluzione degli eventi fa arrabbiare gli alieni hanno hanno dato il costume a Ralph, e lo costringono a trovare un nuovo eroe. Una volta passato di mano il costume, tutti i ricordi che riguardano la rivelazione di Ralph verranno eliminati dalla memoria del mondo e ricordati solo da Ralph, Pam e Bill. Ralph trova una giovane donna di nome Holly Hathaway (Mary Ellen Stuart), un’insegnante di scuola elementare che trascorre il suo tempo libero a cercare gattini smarriti, a sensibilizzare le persone sull’ambiente e a fare da mamma a chiunque necessiti di conforto. Bill, Pam e Ralph si incontrano nel deserto, dove Ralph racconta a Bill di Holly. A quel punto c’è un toccante commiato del terzetto originale, con Bill che seppur a malincuore accetta la nuova arrivata, che si presenta con indosso il costume e non perde tempo a riportare tutti ai bei vecchi tempi strappando la portiera dalla berlina di Bill.

The Greatest American Hero conferma la mania da revival che continua a dominare le menti dei dirigenti televisivi, un po’ come quella di remake e sequel fuori tempo massimo che ha spesso obnubilato le menti dei poduttori di Hollywood. La CBS ha annunciato piani per “riavviare” Magnum P.I. e resuscitare la sitcom Murphy Brown con Candice Bergen. Inoltre torna Streghe prodotto da CW e voci parlano anche di un reboot di The Office in sviluppo alla NBC. A marzo ABC riesumerà Roseanne aka Pappa e ciccia con la famiglia Conner passata al lato oscuro. Negli ultimi anni X-Files, Twin Peaks, Una mamma per amica, Will & Grace e Gli amici di papà (Full House) sono tornati sugli schermi dopo lunghe interruzioni, e tra le ultime notizie ci sarebbe anche un potenziale reboot di Airwolf.

 

Fonte: Deadline / TVLine

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *