Pokemon Go! – Il corto animato che mostra i Pokemon in stile documentario

Condividi

Per festeggiare l’apparizione di un’altra ondata di Pokémon in Pokémon GO, il videogioco di tipo free-to-play basato su realtà aumentata con GPS, è stato realizzato un video ispirato ai migliori documentari naturalistici.

Dalle vette di montagne innevate all’oscurità di sperdute foreste, passando per vivaci paesaggi urbani e attraverso le profondità oceaniche più nascoste, il video rende omaggio ai migliori documentari naturalistici del mondo, mentre rivela a poco a poco i Pokémon nel loro habitat naturale e porta la realtà aumentata un passo più vicino alla vita.

Questo corto animato è così realistico che gli spettatori potrebbero non rendersi immediatamente conto di ciò che scorre davanti ai loro occhi, quando seguendo le ombre e le impronte dei nuovi personaggi di Pokémon GO saranno trasportati in un viaggio visivo a tratti quasi surreale.

La voce è quella inconfondibile del celebre attore britannico Stephen Fry (Wilde, Lo Hobbit)  accompagnata dalle musiche originali di George Fenton, rinomato compositore di colonne sonore di documentari naturalistici e 4 volte candidato all’oscar per le musiche di Gandhi, Grido di libertà, Le relazioni pericolose e La leggenda del re pescatore.

Questa è l’ultima ondata di Pokémon pubblicati in Pokémon GO a seguito dell’enorme successo del gioco uscito nel 2016. Ciascuna di esse ha visto protagonisti Pokémon provenienti da diversi giochi della serie principale; in questo caso si tratta dei Pokémon dei videogiochi Pokémon Versione Rubino e Pokémon Versione Zaffiro.

Il video ospita alcuni Pokémon che appaiono per la prima volta in Pokémon GO: la simpaticissima coppia di Plusle e Minun a spasso per la foresta insieme a Mawile e a uno sciame di Masquerain, gli eleganti Pokémon di tipo Coleottero e Volante. Dalle immensità oceaniche, intanto, ecco affiorare in superficie Wailord pronto per una boccata d’aria e qualche acrobazia, per poi imbatterci in un banco di Luvdisc, dei Pokémon acquatici a forma di cuore, seguiti a breve distanza da un famelico Sharpedo. Per non dimenticare le apparizioni di alcuni Mudkip, creature anfibie intente a giocare intorno a un piccolo specchio d’acqua, di un gruppo di Snorunt amanti del freddo che si aggirano per cime nevose e di un raffinato Delcatty che si muove elegantemente su uno sfondo urbano.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *