Donkey Kong: Billy Mitchell campione in carica del videogioco arcade bandito per aver imbrogliato

Condividi

Billy Mitchell, campione in carica del videogioco Donkey Kong, è stato bandito dalle competizioni e spogliato dei suoi punteggi record per aver imbrogliato.

Billy Mitchell apparso anche nel documentario King of Kong è stato ufficialmente privato del suo record mondiale di Donkey Kong ed è stato bandito da Twin Galaxies, un’organizzazione statunitense fondata nel 1981 che raccoglie e cataloga i record di punteggio registrati nei videogiochi nel più grande database di record al mondo. Mitchell non ha ancora commentato la situazione, ma ha citato in giudizio lo YouTuber Apollo Legend per aver presentato pubblicamente prove sufficienti a consentire a Twin Galaxies di condurre un’indagine in proprio.

Nel documentario King of Kong veniva raccontato come il record di Mitchell a Donkey Kong veniva battuto da Steve Wiebe che diventava la prima persona a documentare un punteggio di oltre un milione su una macchina arcade originale. Poco tempo dopo Billy Mitchell manda una persona a consegnare un nastro misterioso che dimostra di aver effettivamente battuto il punteggio di Wiebe.

Nel documentario di King of Kong si sollevavano già dubbi sulla troppo tempestiva rivincita di Mitchell, ma Twin Galaxies accetta comunque il punteggio scalzando Steve Wiebe. Ora, 11 anni dopo, la situazione si è ribaltata con un comunicato di Twin Galaxies.

Con questa sentenza, Twin Galaxies non può più riconoscere Billy Mitchell come il primo detentore del record di un milione di punti a Donkey Kong. Secondo i nostri risultati è Steve Wiebe il detentore del primato ufficiale di 1 milione di punti.

 

Steve Wiebe non ha rilasciato una dichiarazione ufficiale riguardo alle prove che Mitchell ha imbrogliato. Molti si stanno chiedendo come si possa imbrogliare ad un gioco arcade, ma a quanto pare Mitchell ci è riuscito.

Billy Mitchell è stato in grado di imbrogliare a Donkey Kong, così come è possibile fare in molti altri videogiochi, giocando al videogioco su un emulatore o su MAME, un software in grado di emulare varie piattaforme di gioco arcade. Utilizzando un emulatore, i giocatori possono mettere in pausa il gioco, creare salvataggi e usare cheat per acquisire facilmente punteggi record. Nel comunicato di Twin Galaxies vengono specificate le regole per l’accettazione dei punteggi.

Le regole per l’invio di punteggi per le classifiche competitive sull’arcade originale Donkey Kong richiedono l’uso esclusivo di hardware arcade originale. L’uso di MAME o di qualsiasi altro software di emulazione per l’inserimento in queste classifiche è severamente vietato.

 

Billy Mitchell ha fornito solo un video per il gioco di Donkey Kong, dove avrebbe battuto Steve Wiebe, che è di pubblico dominio. Altri video a supporto non sono mai stati forniti e Twin Galaxies non li ha richiesti.

Nel video che Billy Mitchell ha fornito, ci sono segni evidenti che sta usando un emulatore e non un gioco arcade originale di Donkey Kong. Il modo in cui l’emulatore carica gli schermi è molto diverso dal modo in cui funziona una macchina arcade originale, elemento che è stato evidenziato nel video YouTube di Apollo Legend.

 

 

 

Fonte: Variety

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *