Deadpool 2: nuova action figure “Toys Era” del Cable di Josh Brolin

Condividi

Deadpool 2 non solo è riuscito ad eguagliare gli incassi dell’originale, ma è anche riuscito a superarlo con un sequel esplosivo, spassoso e stracolmo di citazioni, dai fumetti al cinema, dalla tv alla cultura pop.

Uno dei personaggi più riusciti del sequel “Deadpool 2” è il Cable di Josh Brolin, personaggio dei fumetti Marvel Comics comunemente associato alla X-Force e agli X-Men. Il personaggio noto come Nathan Summers è apparso per la prima volta come un neonato in “Uncanny X-Men #201” (gennaio 1986) creato dallo scrittore Chris Claremont, mentre l’identità di Cable è stata creata dalla scrittrice Louise Simonson e dal fumettista e co-sceneggiatore Rob Liefeld con un debutto nel fumetto “The New Mutants #87” (marzo 1990).

 

 

Nei fumetti Nathan Summers è il figlio biologico del membro degli X-Men Ciclope (Scott Summers) e di Madelyne Pryor (clone di Jean Gray) nonché fratellastro di Rachel Summers e Nate Gray e modello genetico per il clone malvagio Stryfe. Cable proviene da una possibile linea temporale futura, essendo stato trasportato come un neonato nel futuro, dove è diventato un guerriero, prima di tornare al presente.

Toys Era ha annunciato una nuova action figure della Serie Premium Edition denominata “The Mechanical” ispirata al Cable di Josh Brolin in “Deadpool 2”. La figure realizzata in scala 1:6 misura 30 cm e nella versione “Luxury” presenta un occhio illuminato a LED. Il corpo presenta un braccio sinistro cibernetico in simil metallo, due set di 4 mani intercambiabili (mani sinistre guantate e mani destre meccaniche), t-shirt, giubbotto tattico, pantaloni militari, cintura tattica, stivali, mantello, fucile modificato, pistole (2), fondine (2), lanciagranate, granate (3), caricatori per pistola (4), fondine per caricatori (3), cintura per pantaloni, moschettone, dispositivo per viaggio nel tempo e un orsacchiotto.

La nuova figure del Cable di Josh Brolin in “Deadpool 2” è disponibile in preordine QUI.

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *