David Lynch – Il tempo del viaggio e del sogno: il saggio di Monacò Valerio sul più influente cineasta vivente

Condividi

 

La mente e l’immaginario di David Lynch rappresentano per molti qualcosa di criptico e iperscrutabile, ma questo giocare del regista con metafore disturbanti, atmosfere oniriche e immagini evocative hanno reso le opere di questo talentuoso ed influente cineasta statunitense capaci di una fascinazione quasi ipnotica, un viaggio nel subconscio che in molti casi si è rivelato catartico tanto per lo spettatore quanto per lo stesso regista.

Per aiutarci nell’esplorare un immaginario complesso e sfaccettato come quello di David Lynch, così come ad approcciare la sua intrigante filmografia, è disponibile David Lynch – il tempo del viaggio e del sogno di Monacò Valerio, un saggio che racconta la vita, la musica, l’opera cinematografica completa e le curiosità del grande cineasta statunitense.

 

 

Dall’infanzia al processo creativo che ha portato alla rivoluzione definitiva della terza stagione di Twin Peaks attesa per 25 anni… la vita, le opere e le strade oscure di David Lynch, il più importante e influente cineasta vivente della storia del cinema.

La conoscenza e il sapere che irradia di luce e tenebra, l’intensità con cui il regista di Missoula ha vissuto la sua vita riempie le pagine di questo saggio politicamente scorretto, sulfureo, ironico e toccante, dalla gioventù, irripetibile momento di slancio che plasma l’avvenire, allo stupore per ogni cosa che nutre l’anima.

 

 

Il cinema come musica scelta da Lynch per ballare il suo futuro, la ribellione e l’individualismo che separa la vita dall’ignavia, un personalissimo percorso creativo per attraversare il fiume dell’esistenza. Dalle opere pittoriche anticonformiste che lo mettono al riparo dal belare, agli esordi con i primi disturbanti corti che sanguinano e portano ad Eraserhead e alle lacrime nella Londra vittoriana – con un vasto approfondimento fissato nell’anno 1888 sulla tenebra dell’essere umano – di The Elephant Man, le smorfie di Dune, l’orgoglio di Velluto Blu e la spudoratezza di Cuore selvaggio, fino al luogo dove il vento invoca il suo nome: Twin Peaks, quando il cinema è entrato per la prima volta in una serie tv e nelle case di milioni di persone.

E ancora Fuoco cammina con me!, Hotel Room, il perverso Strade Perdute, il dolcissimo soffio di vita di Una storia vera, Mulholland Drive e Inland Empire, perfetta manifestazione di un modo di raccontare per immagini inimitabile e irraggiungibile. Inoltre i frammenti di The Cowboy And The Frenchman, Industrial Symphony no.1, Lumière e DumbLand, fino all’esperimento del video-concerto Duran Duran e una ampia parentesi sul Lynch musicista.

Per chiudere, il capitolo fiume sull’ultima stagione di Twin Peaks, summa del percorso creativo e di vita dell’artista statunitense.

“David Lynch – il tempo del viaggio” e del sogno è disponibile sul sito di Edizioni NPE.

 

 

David Lynch – il tempo del viaggio e del sogno

Autore: Monacò Valerio

Collana: Narrativa

Formato: 15×21 cm, brossura, 264 pgg. b/n

ISBN: 9788894818604

Prezzo: € 11,90

 

 

Fonte: NPE

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *