Daniel Craig ha confermato che Bond 25 sarà il suo prossimo film

Condividi

Daniel Craig ha confermato finalmente che Bond 25 sarà il suo prossimo film. L’attore ha fatto il suo debutto come 007 in Casinò Royale di Martin Campbell del 2006, e ha ripreso il suo ruolo in tre sequel, l’ultimo è stato lo Spectre di Sam Mendes uscito nel 2015. Anche se il film è stato il sequel del film di maggior successo nell’intera serie di James Bond, l’acclamato Skyfall (oltre un miliardo d’incasso), Spectre (880 milioni d’incasso) non è stato accolto altrettanto bene e ora con il nuovo Bond i produttori sperano di tornare ai fasti di Skyfall.

Per fare ciò diverse cose stanno cambiando dietro le quinte di quello che presumibilmente sarà l’ultimo Bond per Craig. Finora gli sceneggiatori Neal Purvis e Robert Wade hanno scritto le sceneggiature per ogni film di James Bond da II mondo non basta del 1999, e dovrebbero scrivere anche la sceneggiatura di Bond 25. Tuttavia nel frattempo è stato confermato che John Hodge, sceneggiatore di Trainspotting, sta scrivendo una sceneggiatura di Bond 25 separata che potrebbe essere utilizzata da Danny Boyle per dirigere, cosa che potrebbe fare quest’anno se la sceneggiatura venisse approvata.

Daniel Craig ha partecipato ad una recente asta in cui ha venduto la sua Aston Martin del 2014. Durante l’evento parlando con Associated Press, Craig ha confermato con un “Si” quando gli è stato chiesto se Bond 25 sarebbe stato il suo prossimo film. Poi quando gli è stato chiesto del coinvolgimento di Danny Boyle come regista, Craig ha sorriso e ha detto: “Vedremo, vedremo”.

Poco dopo la notizia di Danny Boyle come candidato a dirigere Bond 25, il regista ha confermato di stare lavorando ad un copione di James Bond con John Hodge. Boyle ha detto di aver avuto un’idea per la storia e che Hodge stava cercando di mettere quell’idea sulla carta, ma aveva aggiunto che prima aveva un altro progetto in ballo con lo sceneggiatore di Questione di tempo, Richard Curtis, un lavoro su cui aveva bisogno di concentrarsi totalmente. Se l’idea di Boyle e Hodge non sarà gradita ai produttori, in seconda battuta ci sarà sempre la sceneggiatura di Purvis e Wade, che però dovrà essere ripresa da un altro regista.

Un recente rapporto ha indicato che l’accordo di Boyle per dirigere sarebbe stato siglato, ma questo deve ancora essere confermato dallo studio. Parte del motivo di questa mancata conferma potrebbe riguardare MGM, che controlla il franchise di James Bond. La compagnia sembra stia vendendo ad uno studio importante, con la Sony che si dice sia l’acquirente più papabile. Pare che MGM stia utilizzando i diritti del franchise di James Bond per rendere l’acquisizione più appetibile. Avere Daniel Craig e Danny Boyle, un regista premio Oscar, per Bond 25 renderebbe la vendita della MGM ancor più attraente per Sony, o per chiunque stia cercando di comprare la compagnia. L’uscita di Bond 25 è attualmente fissata all’8 novembre 2019.

 

 

 

Fonte: Movieweb / Associated Press

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *