Candyman: confermato un sequel dal regista di “Scappa – Get Out”

Condividi

E’ ufficiale, MGM sta collaborando con Jordan Peele & Win Rosenfeld di Monkeypaw Productions per produrre una rivisitazione di Candyman, il classico horror del 1992 adattato dal racconto “The Forbidden” di Clive Barker.

La regista emergente Nia DaCosta (Little Woods) dirigerà da una sceneggiatura di Jordan Peele e Rosenfeld. Il film descritto come un “sequel spirituale” dell’originale, ritorna nel quartiere in cui è iniziata la leggenda, quella parte di Chicago ora riqualificata dove sorgevano i progetti abitativi di Cabrini-Green.

Il debutto cinematografico di DaCosta, Little Woods, con Tessa Thompson e Lily James è stato presentato in anteprima mondiale al Tribeca Film Festival quest’anno ed è valso alla regista l’ambito premio Nora Ephron.

Peele ha scritto e diretto l’acclamato horror Scappa – Get Out che ha incassato 250 milioni di dollari in tutto il mondo e ricevuto quattro nomination all’Oscar: miglior attore, miglior regista, miglior film e miglior sceneggiatura originale vincendo una statuetta in quest’ultima categoria andata a Peele.

Il commento di Jonathan Glickman, presidente di Metro Goldwyn Mayer Motion Picture Group.

 

Non vediamo l’ora che il mondo veda quali sconvolgenti risultati produca la combinazione di Jordan, Win e Nia che contribuiscono alla leggenda di Candyman. Hanno creato una storia che non solo renderà omaggio al materiale inquietante e geniale di Clive Barker, ma è anche qualcosa di completamente moderno che porterà una nuova generazione di fan.

 

Il commento del produttore e co-sceneggiatore Jordan Peele.

 

L’originale è stato un film di riferimento per la rappresentazione nera nel genere horror. Accanto a La notte dei morti viventi, Candyman è stata per me una grande fonte di ispirazione, e avere un audace nuovo talento come Nia alla guida di questo progetto è davvero eccitante. Siamo onorati di portare in vita il prossimo capitolo del canone Candyman e desiderosi di veicolare ad un nuovo pubblico la leggenda di Clive Barker.

 

MGM produrrà e finanzierà “Candyman “con Universal che si occupa della distribuzione nelle sale americane. Adam Rosenberg, Co-Presidente di Produzione di MGM e Tabitha Shick, Vice Presidente di Produzione di MGM, supervisioneranno il progetto per conto dello studio e Ian Cooper produrrà per Monkeypaw.

Con il marchio Monkeypaw Productions, Jordan Peele oltre a produrre il suo film campione d’incassi “Scappa – Get Out”, ha prodotto anche il suo secondo film, il thriller Us per la Universal Pictures. Il film con protagonista Lupita Nyong’o uscirà a marzo 2019. All’inizio di quest’anno la compagnia ha prodotto anche BlackkKlansman di Spike Lee, la vera storia di un detective afroamericano infiltrato nel KKK. Monkeypaw sta anche lavorando al film d’animazione in stop-motion per Netflix Wendell & Wild del regista Henry Selick.

Per quanto riguarda la tv, Monkeypaw è produttore per la docuserie Lorena, un esame del famigerato caso di Lorena Bobbitt che uscirà all’inizio del 2019 per Amazon Studios. Sempre con Amazon, Monkeypaw sta sviluppando The Hunt, una serie basata su eventi reali che segue una diversa schiera di cacciatori di nazisti in cerca di vendetta nell’America degli anni ’70. Inoltre Monkeypaw sta producendo Lovecraft Country per HBO, una serie antologica di fantascienza ambientata negli anni ’50 in collaborazione con la Bad Robot di J.J. Abrams; Weird City, una commedia di fantascienza che andrà in onda sul canale YouTube Originals e la seconda stagione di The Last O.G., la serie tv comedy con Tracy Morgan e Tiffany Haddish.

Monkeypaw ha anche in produzione una nuova versione della visionaria serie televisiva Ai confini della realtà di Rod Serling, in cui Peele interpreterà il ruolo iconico del narratore. Prodotta con i CBS Television Studios in associazione con Genre Films di Simon Kinberg, la serie antologica andrà in onda in esclusiva su CBS All Access.

Le riprese del sequel di “Candyman” sono previste per la primavera del 2019 con Universal Pictures che distribuirà il film nelle sale degli Stati Uniti il ​​12 giugno 2020.

 

 

Fonte: BirthMoviesDeath

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *