Battlestar Galactica: aggiornamento sul film dal regista di Red Sparrow

Condividi

Francis Lawrence, regista dell’imminente Red Sparrow con Jennifer Lawrence, intende ancora girare un reboot cinematografico della serie di fantascienza cult Battlestar Galactica, che includerà molti riferimenti alla serie tv originale del 1979. In un’intervista Lawrence afferma di essere un grande fan di entrambe le versioni delal serie tv e di voler realizzare un film appropriato che soddisferà tutti.

Lawrence ha iniziato la sua carriera girando numerosi video musicali, prima di dirigere Constantine e Io sono leggenda. Ha poi diretto gli ultimi tre film della saga Hunger Games, prima di riunirsi con Jennifer Lawrence per lo spy-thriller Red Sparrow in arrivo nei cinema italiani il prossimo 1° marzo. Il regista è stato collegato per la prima volta con il reboot di Battlestar Galactica nel settembre 2016. Da allora si è sentito parlare poco del progetto e non ci sono stati ulteriori aggiornamenti in merito fino ad ora.

Parlando con il sito Coming Soon, Lawrence ha confermato che il film di Battlestar Galactica è ancora in fase di sviluppo e ha offerto un “update” sul suo stato attuale, oltre a spiegare i motivi per cui è stato attratto dal progetto.

Ci sto lavorando, è qualcosa che sto sviluppando. Ci sto lavorando con Lisa Joy, che è uno dei creatori di “Westworld”. La serie originale era in realtà uno dei primi set che ho visitato. Ricordo di aver amato molto quella serie tv da bambino e e che stavano girando vicino a casa mia, e mia mamma mi ha portato laggiù e ho potuto provare un elmetto dei Cyloni…Ci saranno sicuramente dei riferimenti visivi. Siamo tutti fan di entrambe le serie, quindi ci saranno sicuramente dei cenni, ma affinché valga la pena farlo per noi, dobbiamo farlo nostro.

 

La serie televisiva originale Battlestar Galactica del 1978 (in italia arrivata come “Galactica”), era praticamente un plagio di Star Wars che causò anche una diatriba legale tra 20th Century Fox e Universal Studios (produttori di Battlestar Galactica) finita in un nulla di fatto. In effetti l’episodio pilota in tre parti all’epoca venne condensato in un lungometraggio e presentato nei cinema (in Italia arrivò con il titolo “Battaglie nella galassia”), con l’intenzione di cavalcare il successo planetario di Star Wars. La serie tv creata da Glen A. Larson, così come la serie sequel Galactica 1980, rimasero in onda per una sola stagione, ma nel corso degli anni sono diventate un cult per i patiti della fantascienza grazie al design delle astronavi e all’introduzione dei Cyloni robotici entrati nell’immaginario dei fan del genere fantascientifico.

La nostalgia per la serie tv è stata raccolta dal canale Syfy che nel 2003 ha portato il concept originale rielaborandolo in una serie tv remake dai contenuti più maturi. I Cyloni, una volta alieni, sono diventati degli androidi rivoluzionari capaci di mimetizzarsi tra gli esseri umani in forma di “copie”, e a parte un tono “militaristico” più accentuato il tema del viaggio è rimasto un elemento base. La serie ha ottenuto numerosi premi ed è ha generato la serie tv prequel Caprica in onda per una sola stagione e la serie per il web spinoff Battlestar Galactica: Blood & Chrome. Lawrence ha davvero parecchio materiale da cui attingere e sembra che la sua intenzione sia di prendere come punto di partenza visivo l’originale degli anni ’70, pur mantenendo alcuni dei temi maturi presenti nella versione reimmaginata.

Tra cinema e tv ci sono moltissimi progetti reboot in essere e qualcuno potrebbe pensare che sia trascorso troppo poco tempo dall’ultima versione di Battlestar Galactica. Detto ciò questa nuova incarnazione sarà una versione dal budget corposo pensata per il grande schermo, che rappresenta un nuovo territorio per il franchise. È interessante notare che anche la serie di fantascienza degli anni ’80 V – Visitors potrebbe ricevere presto lo stesso trattamento. Speriamo che il progetto possa finalmente superare la fase di sviluppo, così Lawrence e Joy potranno  portare presto ai fan nuove versioni del Tenente Scorpion (Starbuck in originale) e del Comandante Adamo (Adama in originale).

 

Fonte: Coming Soon

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *