Ash vs Evil Dead: trailer, trama e dettagli della Stagione 3

Condividi

 

Attenzione l’articolo contiene SPOILER sulla stagione 3 di “Ash vs Evil Dead”.

 

Dopo due trionfali stagioni, Starz sta per lanciare la Stagione 3 di Ash vs Evil Dead che promette una nuova orda di “deadite” da abbattere per Ashley J. Williams e compagni.

Questa volta però le cose saranno un po’ diverse. L’azione è incentrata su Elk Grove, città natale di Ash, c’è una scuola superiore coinvolta e…Ash ha una figlia!

 

La trama della stagione 3:

La Stagione 3 vedrà lo status di Ash ad Elk Grove cambiato radicalmente, il Michigan ora ha cambiato il ruolo di Ash da leggenda metropolitana omicida a salvatore dell’umanità della sua città natale. Quando Kelly assiste ad una carneficina ripresa in diretta televisiva con le impronte digitali di Ruby lasciate dappertutto, torna con un nuovo amico per avvertire Ash e Pablo che il male non ha ancora finito con loro. Il sangue non è acqua nella battaglia tra il bene e il male!

 

Bruce Campbell intervistato da EW ha rivelato che la terza stagione riserverà un colpo di scena epico per Ash.

Non posso dire molto perché proveremo a fare un po’ di cose folli, ma probabilmente faremo molto di più nell’ambito della storia personale di Ash. È predetto in un libro antico. Non è solo un tizio in uno schifo di roulotte. C’è un mito per Ash, c’è una storia, e quindi vogliamo esplorare un po’ di più di Joseph Campbell, una grande storia. Perché lui? Perché questo tizio? Perché è stato scelto per salvare il mondo?

 

Una storia più ampia sulla predetta venuta di un eroe è qualcosa di cui Sam Raimi ha parlato in passato ed un elemento  accennato anche in L’armata delle tenebre . Le prime due stagioni si sono concentrate sull’impronta splatter e grottesca dei film per il grande schermo, ma ora si entrerà nella fase Ash “prescelto”.

Nel frattempo dietro le quinte Craig DiGregorio ha abbandonato il suo ruolo di showrunner nella serie, l’autore ha abbandonato a seguito di una rottura piuttosto acrimoniosa legata al finale della seconda stagione di Ash vs Evil Dead, finale troppo lontano dalla sua visione come ha spiegato in un’intervista a A.V. Club.

Onestamente c’è stata una grande differenza di opinioni su ciò che la serie tv dovrebbe essere. È strano, quando fai qualcosa con un franchise consolidato, è fantastico perché le persone amano già i personaggi e il mondo ad essi legato. Il lato negativo a volte può essere il fatto che ci siano più persone con i diritti in mano e quindi altre opinioni che potrebbero non essere complementari alla tua. Con il caso di Sam Raimi, che ha diretto il pilot, con lui sono andato perfettamente d’accordo. Era incredibile e un così grande collaboratore, anche Bruce [Campbell]. Ma avevano una terza persona come produttore [Robert Tapert] e molte volte non avevamo la stessa visione. Lui è una grande persona e produttore, ma creativamente parlando abbiamo gusti molto diversi. Quindi questo è ciò che ha portato alla mia decisione. Possiede una parte dei diritti e ha molte opinioni creative, ma è stato il mio lavoro a guidare in modo creativo la serie e così alla fine è diventato un ostacolo insormontabile.

 

Nonostante Craig DiGregorio abbia guidato le prime due stagioni di questa godibile follia a base di Deadite riuscendo a far gongolare i fan di Evil Dead, lo showrunner esce dalla Stagione 3. Al suo posto il produttore Mark Verheiden, che ha prodotto anche Battlestar Galactica e il Daredevil di Netflix.

DiGregorio ha anche rivelato che il suo finale originale per la seconda stagione avrebbe visto Ash Williams diventare involontariamente il padre di Kelly, dato che “sarebbe tornato indietro nel tempo e avrebbe fatto sesso com la mamma di Kelly e sarebbe diventato il papà di Kelly”. Tuttavia, quel finale è stato abbandonato e DiGregorio non è sicuro di dove Tapert e Verheiden porteranno la serie anche se lui suggerisce che l’obiettivo sarà spingere più sull’horror e meno sulla commedia e mantenere la serie a Elk Grove.

Se l’idea è di rendere lo spettacolo più drammatico e horror e a restare a Elk Grove, allora è quello che stanno organizzando. Forse Ash è lo sceriffo della città, non lo so. Cerco di non pensarci perché non è qualcosa che avrei voluto.

 

La terza stagione di Ash vs Evil Dead debutterà su Starz domenica 25 febbraio 2018.

 

 

Fonte: DenofGeek

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *