Ant-Man and the Wasp: un nuovo fumetto esplorerà il Microverso

Condividi

Scott Lang e Nadia Pym stanno collaborando per una nuova miniserie a fumetti che verrà pubblicata appena in tempo per il film in uscita quest’anno, Ant-Man and the Wasp. Sebbene il duo di supereroi Ant-Man and the Wasp sia una coppia molto conosciuta dei fumetti, questa è la prima volta che queste particolari versioni dei personaggi lavorano insieme.

Diversi personaggi hanno preso il nome di Ant-Man e The Wasp, a cominciare da Hank Pym e Janet Van Dyne. Sebbene i due siano gli eroi più conosciuti in questa veste, l’Universo Cinematografico Marvel ha optato per un approccio diverso puntando i riflettori sul secondo Ant-Man, Scott Lang (Paul Rudd). Il film ci ha anche presentato la figlia di Pym, Hope (Evangeline Lilly), che diventerà The Wasp nell’imminente sequel. Come prima commedia romantica dell’UCM, Ant-Man and The Wasp probabilmente vedrà Scott e Hope avventurarsi nel Reame Quantico per salvare l’originale The Wasp (Michelle Pfeiffer).

Marvel Comics ha annunciato Ant-Man and the Wasp, una serie limitata di sei numeri di Mark Waid, lo scrittore di Avengers: No Surrender. Nella serie Ant-Man si è ridotto ad un dimensione tale che si è perso. Avrà bisogno di essere salvato dall’attuale incarnazione di The Wasp, Nadia Pym. Va notato che Nadia non è la The Wasp dell’UCM. Nadia ha debuttato nei Marvel Comics un anno dopo l’uscita di Ant-Man e si è rivelata essere la figlia di Hank Pym e della sua prima moglie, Maria Travoya, che è morta prima del suo primo incontro con Janet.

Nadia è un genio scientifico il cui “tremendo senso di responsabilità” la metterà in contrasto con Ant-Man, che Waid descrive come un “pasticcione divertente e carismatico”. Waid spera che le interazioni tra i personaggi della serie definiranno la relazione tra Ant-Man e The Wasp. L’illustratore della serie, Javier Garron, dice che il fumetto ha un “classico sapore da commedia nera presentato in un confezione fantascientifica”.

La serie esplorerà il Microverso, che è l’equivalente a fumetti del Reame Quantico introdotto in Ant-Man. Il Microverso ha debuttato nel 1979 quando la Marvel iniziò a pubblicare una serie di fumetti sui Micronauti, basata sull’omonima linea di giocattoli Hasbro.

Il Microverso è un mondo ricco di creature, luoghi e personaggi unici. L’unico modo per gli umani di accedervi è quello di ridursi al livello subatomico. Eroi Marvel come i Fantastici Quattro e Hulk hanno avuto la loro parte di avventure nel Microverso. Waid dice che vuole che la nuova miniserie stabilisca “regole” per il Microverso, poiché gli scrittori continueranno ad utilizzarlo nelle future storie Marvel.

Il primo numero della miniserie in sei parti Ant-Man and The Wasp uscirà a giugno.

 

 

 

Fonte: Newsarama

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *